CERTIFICATI ONLINE


VARIAZIONI ANAGRAFICHE:

 Rettifiche di dati personali

Possono essere di due tipologie:

Rettifiche anagrafiche:

variazione di professione
variazione di titolo di studio

Rettifiche di stato civile:

variazione di stato civile (da celibe/nubile a coniugata/o; da coniugata/o a vedova/o; da coniugata/o a già coniugata/o)
variazione di nome
variazione di data e/o luogo di nascita

E' necessario addurre documentazione comprovante la rettifica


 Cambi di residenza

Per residenza si intende il luogo in cui la persona dimora abitualmente. Il relativo cambio riguarda tutti coloro che, con provenienza da altro Comune o dall'estero, trasferiscono la propria residenza in un nuovo Comune. Un qualunque componente maggiorenne del nucleo familiare, ha l'obbligo di dichiarare l'avvenuta variazione su un modello dell'istituto centrale di statistica.

Occorre presentarsi con un documento di identificazione.

 
I cittadini stranieri debbono presentarsi anche con permesso di soggiorno in corso di validitÓ.
 
Contestualmente all'accettazione della dichiarazione di variazione anagrafica Ŕ prevista, da parte dell'ufficio, la comunicazione alla Direzione Generale della Motorizzazione Civile per aggiornamento indirizzo sulla patente di guida e carta di circolazione di eventuali autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori e rimorchi posseduti. E' pertanto necessaria l'indicazione degli estremi di tali documenti, attraverso la compilazione di specifico modello a disposizione presso i nostri uffici. Gli interessati riceveranno direttamente a domicilio, da parte del Ministero dei Trasporti, i bollini con l'avvenuto cambio di indirizzo da apporre sui rispettivi documenti.
 

La predetta procedura non Ŕ prevista per le carte di circolazione degli autobus, dei veicoli destinati a trasporto di cose di massa complessiva superiore a 6 tonnellate, dei taxi, dei veicoli adibiti a noleggio con conducente e dei veicoli intestati a persone giuridiche per i quali occorre rivolgersi alla Motorizzazione Civile. Per i cittadini stranieri la procedura si avvia soltanto se sono in possesso di documenti (patente o carta di circolazione) italiani. Espletata la pratica di variazione anagrafica, il cittadino dovrÓ rivolgersi all'Ufficio Tributi per l'iscrizione nei ruoli per la riscossione della tassa raccolta rifiuti, attraverso la denuncia di occupazione dell'unitÓ immobiliare ed eventuale box. Si rende pertanto necessaria l'indicazione di:

 
 codice fiscale del soggetto dichiarante
 superficie in metri quadrati dell'immobile ed eventuale box
 numero dell'unità immobiliare, se indicata sulla porta d'ingresso

Validatore HTML 4.01 Validatore CSS Validatore W3C WAI - A